Menu principale:

ARSMEDIACA SRL Centro polidiagnostico


Vai ai contenuti

News 3

PREPARAZIONE ALL'INTERVENTO

Il chirurgo estetico vi farà alcune domande, venendo così a conoscenza non soltanto delle implicazioni psicologiche causate dalla presenza dell'imperfezione, ma anche delle condizioni del vostro ambiente familiare e professionale e della situazione specificamente medica:
a) il vostro stato di salute generale b) gli interventi chirurgici precedentemente subiti c) i farmaci utilizzati eventuali allergie ad alcuni componenti ecc.
Verranno poi richiesti alcuni esami clinici e di laboratorio e, qualora fosse necessario, eventuali altre visite specialistiche o indagini mediche.
Infine sarà di prassi fotografato il difetto fisico per consentire al chirurgo di valutare nel dettaglio la necessità e la portata dell'intervento di correzione


Prima dell'intervento bisogna rispettare alcune importanti norme:
" informare il chirurgo e l'anestesista sul proprio stato di salute (gravidanza in atto o sospetta, malattie cardiache , respiratorie , gastroenteriche, ipertensione arteriosa, diabete ed altro)
" informare il chirurgo sulla assunzione di farmaci e terapie in atto
" informare il chirurgo sulla presenza di allergie ed intolleranze a farmaci o sostanze
" portare con sé tutta la documentazione medica disponibile
" qualora, tra la data della visita e l'intervento, fossero insorte alterazioni importanti dello stato di salute (febbre, tosse, catarro, disturbi gastroenterici ecc. ) segnalarlo al chirurgo ed al medico anestesista
" visita medica generale pre-intervento con misurazione dei parametri vitali (PA, FC, Sat02, Coscienza, Glicemia) e valutazione delle condizioni cliniche
" nei giorni precedenti l'intervento, non è possibile assumere salicilati ed analoghi o anticoagulanti
" togliere rossetto, smalto per le unghie, oggetti metallici, consegnare all'accompagnatore o al personale del centro protesi dentarie, lenti a contatto, bracciali, anelli ed altri oggetti preziosi, occhiali e apparecchi acustici
" sospendere la pillola anticoncezionale
" nelle otto ore che precedono l'intervento non assumere cibi solidi né bevande quali latte, cioccolata, spremute e succhi di frutta; è consentito invece bere modeste quantità di acqua e liquidi " chiari" (tea, camomilla) fino a due quattro ore prima dell'intervento
" divieto assoluto di fumare nelle otto ore precedente l'intervento
" iniziare 24 ore prima l'eventuale terapia antibiotica prescritta dal chirurgo
" richiedere al chirurgo ed all'anestesista il chiarimento su eventuali dubbi
" dopo l'intervento chirurgico, il paziente sarà dimesso solo se accompagnato da un familiare o da persona di fiducia, non potrà affaticarsi né tantomeno guidare


IL POST OPERATORIO

Terminato l'intervento bisogna osservare scrupolosamente alcune norme che se non rispettate potrebbero non consentire la corretta cicatrizzazione ed in parte inficiare l'esito dell'intervento:

" non bisogna bagnare né asportare le medicazioni finchè non saranno tolti i punti ( di solito 7-10 giorni)
" contattare il chirurgo, in caso arrossamento e tumefazione eccessiva della ferita o deiscenza della stessa , in caso di umidità della medicazione ed in caso di dubbi e chiarimenti
" dopo la rimozione dei punti verranno posti sulla ferita paricolari verroti con funzione di ridurre la formazione di cheloidi e di deiscenza della sutura
" disinfezione con betadine e/o altre sostanza disinfettanti
" assoluto divieto all'esposizione di raggi solari
" attenersi scrupolosamente alla terapia farmacologica prescritta
" sottoporsi a tutti i controlli medici richiesti nel post -operatorio
" contattare il medico in caso d'insorgenza di eventuali problematiche legate all'intervento



ANESTESIA

Ogni intervento operatorio prevede l'utilizzo di una determinata tecnica anestesiologica a seconda della durata, dell'estensione e della profondità della zona anatomica interessata e dell' invasività dell'atto chirurgico. Presso la Nostra struttura si effettuano interventi di Day Surgery in "Anestesia loco regionale assistita" talora supportati da blanda sedazione :

a) Anestesia loco regionale assisitita con blanda sedazione :
L'anestesia loco regionale permette di anestetizzare una regione del corpo piu' o meno circoscritta mantenendo sveglio e cosciente il paziente durante l'intervento; per rendere piu' confortevole l'intervento , possono essere somministrati dei tranquillanti, il tutto avviene sotto stretto monitoraggio dei parametri vitali ed in presenza di Medico Anestesista; un telo impedisce al paziente di vedere la parte del corpo interessata








Contatore visite

Torna ai contenuti | Torna al menu